Home Page del Comune Clicca per approfondimenti

Clicca per visualizzare la guida alla navigazione
 
 

TERRITORIO

 

in evidenza

 

Risorse

 

 
Cronaca : Crisi sanità: oncologia ad Avezzano manda a casa i pazienti e a Tagliacozzo e Pescina tutti si mobilitano contro la chiusura

ospedaleazx_200Avezzano. Tempi duri per la sanità marsicana. Mentre i piccoli ospedali lottano per la sopravvivenza, Tagliacozzo e Pescina, uno dei poli d'eccellenza, il reparto di oncologia di Avezzano, è costretto a rimandare i pazienti che devono sottoporsi alla chemioterapia a casa perchè non c'è personale. Stop ai ricoveri nel reparto di Oncologia dell'ospedale di Avezzano. A deciderlo sono stati gli stessi medici che, se non interverrà nessuno per risolvere la situazione, saranno costretti a rimandare a casa i pazienti proprio perchè non possono garantire la giusta assistenza sanitaria. 



Proseguirà invece l'attività del day hospital per quei malati che non necessitano di ricoveri prolungati. Il primario del reparto, Francesco Reccha, che già altre volte è ricorso a misure drastiche per manifestare i disservizi del reparto che gestisce, ha spiegato che la situazione è difficile, ma che si continua ad andare avanti, a testimonianza di ciò ieri, è stato effettuato il 93º trapianto di midollo osseo. Non va meglio ai piccoli ospedali marsicani. A Pescina la protesta va avanti da giorni, senza alcun esito. A Tagliacozzo ieri c'è stata un'assemblea contro il nuovo piano sanitario della Asl di Avezzano Sulmona, che prevede la chiusura dei due piccoli presidi ospedalieri dal primo gennaio. Con l'entrata del nuovo anno quindi le sale operatorie saranno chiuse, come tutti i 14 reparti, gli interventi in day surgery saranno bloccati. Gli unici sopravvissuti dovrebbero essere i reparti, tranne quelli di Riabilitazione a Tagliacozzo e di Geriatria a Pescina. Ieri hanno manifestato la loro disapprovazione per il nuovo Piano il sindaco di Tagliacozzo, Dino Rossi, l'assessore comunale alla Sanità, Pietro Mercuri, il sindaco di Sante Marie, Giovanni Nanni, e altri amministratori della Marsica occidentale. «Dalla Regione», ha affermato Mercuri «continuano a rassicurarci sostenendo che le cose non stanno così, ma allora, prima o poi, dovranno spiegarci come stanno realmente le cose. Da settimane, però, attendiamo l'incontro con amministratori regionali, comitati e Asl».

 

 

Territorio

 
Clicca per approfondimenti ( Terre Marsicane ) Clicca per approfondimenti ( Terre Marsicane ) Clicca per approfondimenti ( Terre Marsicane ) Clicca per approfondimenti ( Terre Marsicane ) Clicca per approfondimenti ( Terre Marsicane )
 


Team sviluppatori
| Grafica e Redazione | Copyright